Lamezia, nel 2018 conferite nell’isola ecologica 414 tonnellate di rifiuti

A favorire il successo del sito le iniziative di incentivo che propongono sconti e coupon a chi deposita lì materiali da smaltire

42
di Tiziana Bagnato
18 febbraio 2019
19:22

Se durante il secondo Ecoforum dei Comuni Ricicloni 2018 la provincia di Catanzaro al secondo posto è risultata tra le province più attive nella raccolta differenziata con il 47.8 per cento di RD registrato nell’anno 2017, i risultati ottenuti dall’Isola ecologica di Lamezia Terme attestano come la popolazione si dimostri sempre più attenta alle buone pratiche del riciclo.

 

La campagna di sensibilizzazione e di informazione svolta da parte dell’amministrazione, ma anche il passa parola cittadino iniziano ad avere pian piano i loro frutti. Probabilmente, spiega una nota stampa, un buon incentivo per la popolazione è venuto anche dall’iniziativa a premi Ecoattiva a cui il Comune ha aderito. I conferimenti effettuati in isola ecologica, infatti, permettono ai cittadini di accumulare ecopunti e vincere buoni sconto e coupon da spendere nei negozi affiliati.

 


In particolare, nell’anno 2018, sono state conferite nel centro di raccolta comunale, sito in Contrada Rotoli, ben 414 tonnellate di materiale differenziato. Nel corso dell’anno ben 1.971 utenti si sono recati all’isola portando una media di 34,5 tonnellatemensili di materiali da riciclo. Al primo posto, considerando tutte le categorie Cer di materiali conferiti, 65 tonnellate totali di “materiali ingombranti a recupero” (15,7%), al secondo posto con 62 ton. annue troviamo il “legno” (15%) e al terzo posto con 60 tonnellate gli “imballaggi in carta e cartone” (14,6%); le “apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso” come accumulatori, batterie ecc.. si posizionano con il 9,5% (39 tonnellate) al quarto posto, ma insieme al legno sono le categorie caratterizzate da un andamento elevato e costante nell’anno.


Confrontando, infine, i primi due semestri di attività dell’isola, tra le tipologie di prodotti conferiti, un incremento significativo è stato raggiunto dagli “imballaggi in vetro” che, passando da 4,26 tonnellate del primo semestre a 12,04 tonnellate del secondo, ottengono un incremento del 182 per cento, seguiti dagli “imballaggi in plastica” i cui conferimenti crescono del 73 per cento. Un forte calo subiscono, invece, gli “imballaggi metallici” che con una buona partenza passano da 11,23 tonnellate a 5,38 tonnellate registrando un calo del -52 per cento; anche gli imballaggi in carta nella seconda metà dell’anno subiscono un calo del -28 per cento, ma rimangono sempre ai primi posti dei materiali maggiormente conferiti.

 

LEGGI ANCHE: Raccolta differenziata, finanziati 154 piccoli comuni calabresi

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio