Il litorale di Crosia Bandiera Verde per il sesto anno consecutivo

Soddisfatto il sindaco della cittadina traentina, Antonio Russo: «E' un riconoscimento che premia un modello di buon governo civico» 

8
28 marzo 2019
19:27

Per il sesto anno consecutivo le spiagge di Crosia saranno insignite della prestigiosa Bandiera Verde dell’associazione dei Pediatri italiani. Soddisfatto il primo cittadino Antonio Russo: «Un riconoscimento che premia la pratica del buon governo volta a tutelare il patrimonio ambientale, il decoro urbano e ad offrire maggiori servizi ai cittadini: soprattutto alle famiglie, ai bambini e ai diversamente abili». 

L’assegnazione del prestigioso vessillo, anche per il 2019, è giunta per la qualità delle spiagge del litorale di Pantano-Centofontane-Fiumarella.

«È l’ennesimo riconoscimento – commenta il sindaco – alla nostra Comunità che premia il Modello inaugurato da questo Esecutivo nel maggio del 2014. Più pulizia  e decoro,più attenzione all’ambientepiù controlli rigorosi ed interventi stringenti sulla depurazione delle acquepiù prevenzione ed educazione ambientale: sono stati, sono e rimarranno punti fermi dell’azione amministrativa di questi anni. Perché, nel nostro caso, la sesta bandiera verde, assegnata da una platea ampia e trasversale di professionisti di tutto il mondo, vale più di ogni altro giudizio ed è la prova provata di un cammino in continuo crescendo che la comunità traentina ha compiuto in questi anni. Durante i quali siamo passati dalle abominevoli discariche di rifiuti sul bagnasciuga ad un lungomare decorso, pulito e sicuro. Questo abbiamo fatto, con il contributo fattivo di tutti i cittadini. Oggi Crosia è tra le 142 località italiane, 18 in Calabria, premiate per l’eccellenza delle loro spiagge e del loro mare. Un risultato indiscutibile – conclude Russo - chiaro e alla luce del sole».

La Bandiera Verde che quest’anno sarà consegnata a tutti e 142 i comuni italiani assegnatari nella cerimonia nazionale in programma il prossimo 28 giugno a Praia a Mare  – ha riferito nei giorni scorsi il Italo Farnetani, padre di questo particolare riconoscimento - viene assegnata dal 2008. In dodici anni, con il contributo di 2.550 pediatri italiani ed europei, sono state selezionate le 142 spiagge in Italia e in Spagna più adatte ai bambini. Le regole per il prestigioso riconoscimento restano sempre quelle: Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia pulita per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi pubblici per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l'aperitivo e ristoranti per i grandi. «Tutti servizi – precisa il sindaco traentino - che vengono erogati lungo le spiagge di Crosia e che vengono implementati anche dalle passerelle per l’accesso dei disabili alle spiagge, dalle docce pubbliche, dalle isole ecologiche da spiaggia per la raccolta differenziata e da un contesto urbano gradevole, curato ed incontaminato».

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio