Natale e Santo Stefano con neve, pioggia e gelo anche in Calabria

Una ondata di aria fredda dal Polo Nord attraverserà l’Italia coinvolgendo Nord e Sud. Nevicate copiose previste su tutti gli Appennini a quote collinari

56
di Redazione
22 dicembre 2020
12:06

Nella giornata di Natale aria gelida dal Polo Nord si tufferà in Italia entrando dalla Porta della Bora con raffiche fino a 100 km/h. Le condizioni del tempo tenderanno a peggiorare, dapprima al Nordest, poi più marcatamente al Centro e poi al Sud, Calabria compresa.

Il team del sito ilMeteo.it avverte che nel corso di venerdì 25 dicembre, venti freddi con tempeste di pioggia e nevicate dall’Emilia Romagna scenderanno a macchia di leopardo verso il Centro e quindi su Campania, Calabria e Sicilia. Complice il calo repentino delle temperature la neve scenderà a quote via via più basse e fino in collina o prossime alla pianura in Emilia Romagna e sopra i 400 metri al Centro.


 

Sabato 26 e domenica 27 il maltempo si porterà verso Sud con precipitazioni intense su Marche, Abruzzo e sulle regioni meridionali. Neve copiosa e sotto forma di bufere infurierà su tutti gli Appennini a quote collinari. Al Nord il tempo sarà già migliorato con tanto sole, ma clima glaciale. Lunedì 28 giungerà di gran carriera una perturbazione atlantica che, stante le basse temperature, farà nevicare copiosamente al Nordovest fino in pianura (Torino e Milano sotto 5-10cm di neve), ma attiverà anche fortissimi venti di Scirocco su tutti i mari. Le temperature subiranno un tracollo tra Natale e Santo Stefano coi termometri che crolleranno anche di 12 gradi rispetto a questi giorni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio