L’emergenza

Nel Cosentino riaperte due discariche. Succurro: «Necessario per evitare montagne di rifiuti per strada»

Si tratta degli impianti di Cassano e Vetrano. La presidente della Provincia spiega: «Così i territori potranno respirare»

29
di Redazione
1 luglio 2022
19:00
Rifiuti, immagine di repertorio
Rifiuti, immagine di repertorio

Nel Cosentino riaperte due discariche. Lo rende noto in un comunicato la presidente della Provincia di Cosenza Rosaria Succurro: «Per evitare il caos, montagne di spazzatura nelle strade, un salasso economico ai calabresi e danni al turismo – afferma -  ho firmato l'ordinanza di riapertura delle due discariche di Cassano allo Ionio e di Vetrano ai rifiuti solidi urbani».

«Ero stata sollecitata - spiega - dal commissario dell'Autorità unica calabrese in materia di acqua e rifiuti, Bruno Gualtieri. Inoltre, avevo acquisito il parere dell'Arpacal e ascoltato la voce dei sindaci, preoccupatissimi di ripiombare in una situazione di emergenza ambientale, specie in piena estate e con la stagione turistica che procede a gonfie vele. Sarei stata cieca e irresponsabile, se non avessi pensato al bene dei Comuni e in primo luogo dei cittadini, che avrebbero dovuto subire aumenti tariffari a causa dell'obbligato invio dei rifiuti fuori regione, con esborsi insopportabili». «Grazie a questa ordinanza, invece, i territori potranno respirare, posto che la Regione Calabria, guidata dal presidente Roberto Occhiuto, sta risolvendo con coraggio - conclude Succurro - i vecchi problemi di gestione dei rifiuti».


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top