Reggio, rifiuti dati alle fiamme. Il comandante dei Vigili del fuoco: «Roghi nocivi per la salute»

VIDEO | Carlo Metelli lancia l'allarme: «Fateci lavorare per soccorrere le persone e non per limitare gli effetti dannosi, che comunque non possiamo evitare, di condotte sbagliate e incivili»

49
di Anna Foti
13 luglio 2021
23:00

«Siamo già impegnati ogni giorno e a pieno ritmo. Le chiamate che arrivano nella nostra sala operativa sono prevalentemente per incendi boschivi. Registriamo, però, anche tante chiamate per roghi di rifiuti particolarmente pericolosi e dannosi per l'ambiente e per la salute pubblica. Faccio, in questo senso, un appello alla cittadinanza affinché questa pratica così nociva non sia portata avanti. Fateci lavorare per soccorrere le persone e non per limitare gli effetti nocivi, che comunque non possiamo evitare, di condotte sbagliate e incivili». Carlo Metelli, dal 2019 comandante provinciale dei vigili del Fuoco di Reggio Calabria, si appella al senso di responsabilità dei cittadini affinché i rifiuti non vengano accumulati per strada o in micro discariche abusive e non vengano bruciati.

Fino a 45 interventi ogni giorno

«In piena campagna antincendio boschiva, dal primo luglio e in convenzione con la regione Calabria, abbiamo potenziato il nostro dispositivo, con altre due squadre di intervento posizionate presso il distaccamento di Siderno e il comando provinciale reggino. Il dispositivo sarà ulteriormente potenziato e nel mese di agosto avremo a disposizione un'altra squadra. Prima di approdare alla guida del comando provinciale di Reggio Calabria, ho diretto i canadair e posso affermare che le alte temperature di questa stagione estiva sono state particolarmente precoci. La situazione degli incendi boschivi è ad oggi sotto controllo ma ci impegna molto. La guardia resta molto alta. In questo momento ci troviamo a gestire tra i 40 e i 45 interventi al giorno su tutto il territorio metropolitano e si tratta di un numero importante, certamente superiore rispetto alle medie degli altri periodi dell'anno, tenuto conto che la presenza di sterpaglie e di terra secca favoriscono lo sviluppo di incendi. C'è una certa incidenza anche dei roghi di rifiuti che ci impegnano anche la sera», ha spiegato ancora il comandante Carlo Metelli.


I distaccamenti

«Il comando provinciale di Reggio Calabria consta dei distaccamenti di Bianco, Melito Porto Salvo, Palmi, Polistena, Siderno, Villa San Giovanni e Monasterace, inaugurato lo scorso anno, e del Nucleo Regionale sommozzatori. Presenti due presidi anche al porto di Gioia Tauro e all’aeroporto di Reggio. I vari distaccamenti definiscono le aree di competenza alle quali inviare le richieste di soccorso e corrispondono alle zone in cui è suddiviso, ai fini dei nostri interventi, il territorio metropolitano di Reggio Calabria», ha spiegato il caporeparto del comando reggino, Bruno Agatino.

Personale nella norma

Sul sovraccarico e sulla carenza di personale, in queste settimane al centro di proteste sindacali in Calabria e nel reggino, il comandante Metelli ha parlato di lavoro più impegnativo, adesso piuttosto che in altri periodi dell'anno, ma di organico nella norma. «Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha una ripartizione di organico definita dalla legge. In questo momento il personale in forza al Comando provinciale reggino è in linea con quanto previsto dalle normative, con 400 - 430 vigili del fuoco distribuiti sui quattro turni. Un incremento è sempre auspicabile, date le criticità legate a questa stagione particolare. È evidente che ci troviamo in un momento in cui il numero di interventi giornalieri è importante ma possiamo contare su tanti volontari e sul personale di Calabria Verde che ci supportano nell'attività di antincendio boschivo. Inoltre è attivo il dispositivo in convenzione con la Regione ci dota di squadre di soccorso in più. Per queste ragioni la situazione è, al momento, sufficientemente governata», ha concluso il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria, Carlo Metelli.

Soccorso pubblico e difesa civile

Struttura dello Stato ad ordinamento civile, incardinata nel ministero dell'Interno, il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco espleta l'attività protesa a prevenire ed estinguere gli incendi su tutto il territorio nazionale.
Difendono e proteggono ma senza armi, garantendo Soccorso Pubblico e Difesa Civile, i Vigili del Fuoco sono sempre pronti ad intervenire per tutelare l’incolumità delle persone, salvaguardare l’ambiente. Rimangono lì dove tutti avremmo paura di restare, al cospetto di quelle fiamme raffigurate nei murales, realizzati dagli artisti e dalle artiste dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, sul lato dell’imponente castello di manovra, sito all’interno del comando reggino e di alcuni distaccamenti e adibito alle esercitazioni del personale.

Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Murales su Castello Manovra Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Murales su Castello Manovra Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Castello Manovra Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Castello Manovra Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Mezzo di Soccorso Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Mezzo di Soccorso Comando Provinciale Vigili Fuoco Reggio Calabria
Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top