Rifiuti, lotta agli zozzoni a Castrovillari: in meno di due anni 24mila euro di multe

Il lavoro portato avanti dall'associazione nazionale protezione animali natura-ambiente, Anpana che ha stretto un accordo con il municipio per il controllo del territorio

107
di Vincenzo Alvaro
12 agosto 2020
17:36

Sono diventati le sentinelle del territorio grazie ad un accordo con il Comune di Castrovillari firmato nel giugno 2018. I volontari di Anpana infatti furono chiamati a monitorare lo stato delle discariche abusive e più in generale per salvaguardare l’ambiente e la salute dei cittadini con un’azione di vigilanza tesa a valorizzare e difendere l’ambiente in particolare le zone protette e di pregio naturalistico. In poco meno di due anni il lavoro di hanno permesso al comune di scoprire circa una novantina di furbetti della raccolta differenziata comminando altrettante multe per un totale di 24mila euro di verbali amministrativi.

 

A loro oggi è arrivato il ringraziamento dell'assessore all’Ambiente Pasquale Pace che dalla sua pagina social ha evidenziato il report dei controlli ringraziando Anpana «che negli ultimi due anni ha collaborato intensamente con l’Amministrazione Comunale ed in particolare con l’ufficio Ambiente ed il comando di Polizia Municipale, garantendo il controllo del territorio, intervenendo sempre prontamente su tutte le segnalazioni alla ricerca di indizi relativi agli abbandoni dei rifiuti o installando le fototrappole nei luoghi più insospettabili». Una ricerca del malcostume di alcuni cittadini che sicuramente non è facile su un territorio vasto come quello della città di Castrovillari che mai come oggi, gode di strumenti utili ed efficienti (vedi isola ecologica cittadina) che facilita il conferimento di qualsivoglia rifiuto.

 

L'assessore Pace ricorda che in questo periodo l'amministrazione Lo Polito ha cercato di «fare quello che era possibile» per stanare coloro che non hanno ancora compreso le regole del buon vivere civile contribuendo - come fanno invece molti altri - alla raccolta differenziata che è diventata in pochi anni il fiore all'occhiello della città. Ma «la numerosità dei verbali, riassunti per categorie ed annualità nel report dell’Anpana, ne è testimonianza per tutti quelli che non credono al fatto che le attività di controllo vengono portate avanti in silenzio ma con costanza e dedizione». Ai volontari di Anpana, guidati da Paolo Tierri, «il mio personale grazie per il tempo prezioso e le tante energie che hanno speso, dedicandole con amore alla nostra città» ha concluso Pace.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio