Degrado, incuria e rifiuti: a Vibo la “Cittadella dello sport” è una discarica

VIDEO | Attorno all’imponente struttura del Palasport provinciale l’area è diventata malsana e inospitale. E i residenti protestano

1
di Alessio Bompasso
29 settembre 2018
17:27

«Sono due anni che mi rivolgo alla Provincia e che cerco di far pulire. Mi avevano promesso, l’anno scorso come anche quest’anno ce sarebbero intervenuti, ma a tutt’oggi nessuno si è visto». Sono arrabbiati, e non poco, i residenti di località Maiata a Vibo Valentia. Qui dove avrebbe dovuto sorgere la Cittadella provinciale dello sport sembra essere spuntata invece una mega discarica a cielo aperto. Anzi, senza “sembra”, è uno dei residenti a denunciare che «sì, è una vera e propria discarica. Ed è molto pericoloso». A certificare il completo abbandono dell’intera area è l’imponente struttura di cemento e ferro che avrebbe dovuto ospitare il palasport provinciale e rappresentare uno degli impianti più importanti e attivi della regione. Un gioiello da 5000 posti, capace di ospitare manifestazioni sportive di Serie A e spettacoli internazionali. Ma gestioni scellerate e casse vuote in Provincia, Ente che ne detiene la proprietà, l’hanno trasformata ben presto in una “cattedrale nel deserto” da milioni e milioni di euro buttati a mare. Vederlo in questo stato già da fuori fa impressione. Entrarci dentro è ancora peggio. Se non fosse per un paio di società amatoriali e per un istituto paritario da 30 alunni che lo utilizzano, qui tutto sarebbe in completo degrado.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio