Il borsino

Chi sale e chi scende: su l’erede di Casa Savoia Filiberto e l’attore Stanley Tucci. Tra i bocciati i politici Limardo e Minicuci

Sale anche Chiara Penna, la presidente della Commissione istruzione di Cosenza. Giù invece don Antonio Magnoli, parroco di Caulonia

5
8 ottobre 2022
14:01

Emanuele Filiberto
 
Erede Casa Savoia
L’erede di Casa Savoia in visita a Marano Marchesato ha dispensato amenità a gogò. «La Calabria per me è una continua scoperta. Purtroppo, all’esterno è conosciuta poco e male. Invece è bellissima». Scortato dalla guardia d’onore ha parlato anche di temi d’attualità, come il caro bollette, i giovani, gli anziani, il lavoro. Tutte cose che ha scoperto di recente guardando Netflix.
Stanley Tucci
 
Attore
È calabrese l’esordio della nuova stagione di “Searching for Italy”, la serie Cnn condotta dalla star calabro-statunitense Stanley Tucci. L’attore racconta le eccellenze enogastronomiche e spiega che la Calabria è “un luogo dove avevo sognato di tornare sin da ragazzo”. Stanley, ma ora che hai conosciuto i politici locali, ti sei chiesto cosa avessi mangiato prima di sognare?
Chiara Penna
 
Presidente Commissione istruzione Cosenza
In polemica con l’opposizione sui temi del trasporto scolastico e del servizio mensa, la presidente della Commissione istruzione di Cosenza ha attaccato il centrodestra, reo, nelle passate consiliature, di aver «leso l’immagine stessa del Comune, ritenuto inaffidabile ed insicuro». Brava Chiara, finalmente qualcosa in cui potete dire di essere in piena continuità amministrativa.
Don Antonio Magnoli
 
Parroco
Il parroco di Caulonia ha convocato i politici per discutere dei problemi del paese. La cosa non è piaciuta a molti e sui social sono piovute le critiche. Qualcuno l’ha definito un don Camillo evocando addirittura la difesa della laicità dello Stato. Ma qui il problema vero non è la laicità: è che ogni don Camillo deve avere un Peppone. E in Calabria – al massimo – trovi un Pippone.
Antonino Minicuci
 
Consigliere comunale di Reggio
Il consigliere comunale reggino della Lega – ai più noto per quel “ehi ragazzino” gridato a Falcomatà in Tv – ha scambiato parte e se l’è presa con i suoi alleati. «Credo che Occhiuto debba chiedere scusa alla città. Per l’aeroporto come per la sanità, come per la città metropolitana». L’unica cosa che ha omesso di dire è chi debba chiedere scusa per averlo candidato a Reggio.
Maria Limardo
 
Sindaco di Vibo
La sindaca di Vibo in carica dal 2019 si è fatta una passeggiata in bicicletta per inaugurare un servizio di bike sharing che… non c’è. Infatti, dopo due gare deserte, non si è trovato ancora il gestore, anche se Maria ha assicurato che il servizio partirà a breve. Bah. Quantomeno la sindaca si è finalmente messa a pedalare dopo tre anni. Tra altri tre forse arriva pure la bicicletta.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top