Cosenza, a rischio l'assistenza domiciliare per gli anziani

VIDEO | La convenzione tra il Comune e la Cooperativa Don Bosco potrebbe non essere rinnovata: tra le pieghe del dissesto si cercano i fondi per non interrompere il servizio

di Salvatore Bruno
13 maggio 2020
18:13

A Palazzo dei Bruzi le interlocuzioni si susseguono per mantenere in piedi il servizio di assistenza domiciliare per gli anziani affidato alla Cooperativa Don Bosco.

Attività interrotte con il lockdown

L’appalto è scaduto a gennaio ma le prestazioni sono state ugualmente garantite anche dopo la chiusura del contratto, fino allo stop imposto dal lockdown. Adesso i lavoratori, che attendono anche il saldo delle spettanze, temono di non riprendere la loro attività: «Abbiamo necessità di non perdere questa occupazione: dobbiamo portare il pane a casa alle nostre famiglie», ribadisce Maria Antonietta Intrieri, una delle operatrici.

Servizio a rischio

Il Comune di Cosenza è in dissesto, quindi lo stanziamento di somme per l’erogazione di alcune prestazioni sociali è subordinata al beneplacito dei revisori contabili. Il 31 maggio, termine ultimo di un’altra proroga, quella del contratto con l’Adiss, si porrà anche il problema della prosecuzione del servizio di trasporto dei pazienti dializzati.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio