Fede e religione

Reggio, la comunità marocchina ha iniziato il mese sacro del Ramadan: digiuno dall’alba al tramonto e preghiera per la pace

Il presidente del Centro culturale islamico Hassan El Mazi: «Ogni sera ci ritroviamo nella moschea e invochiamo la fine di ogni guerra»

di Anna Foti
13 marzo 2024
07:05

Il mese sacro del Ramadan in cui i credenti nella religione islamica praticano il digiuno (Sawm) dall’alba al tramonto, è iniziato anche per la comunità marocchina di Reggio CalabriaDomenica la prima preghiera serale nella moschea della Luna sita in viale Aldo Moro, prima traversa Scordino.

Sono 15.500 i cittadini marocchini, nella maggior parte dei casi anche con cittadinanza italiana, residenti in Calabria. Di questi 4500 vivono a Reggio Calabria.


«È iniziato anche quest’anno il mese sacro. Ogni giorno, fino al prossimo 9 aprile, digiuneremo dall’alba al tramonto. Ogni sera ci ritroviamo nella moschea per pregare tutti insieme, rivolti verso La Mecca. Preghiamo per la pace in tutto il mondo e per la fine di ogni guerra». È quanto racconta Hassan El Mazi, presidente del Centro culturale islamico di Reggio Calabria.

Continua a leggere su IlReggino.it.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top