Musica e solidarieta’

Crotone, avvocati in scena al teatro Apollo per beneficenza: raccolti 8mila euro per la lotta ai tumori

VIDEO | I professionisti hanno promosso una raccolta fondi in favore della sezione locale della Lilt e del reparto di Oncologia dell'ospedale San Giovanni di Dio

221
di Francesca Caiazzo
23 dicembre 2021
19:05

Hanno provato per settimane, utilizzando i locali del liceo Gravina, messi gentilmente a disposizione del dirigente scolastico, Antonio Santoro, e ieri sera si sono esibiti sul palco del teatro Apollo di Crotone per beneficenza. Un concerto di musica e solidarietà che, grazie agli avvocati crotonesi, ha permesso di raccogliere ben 8mila euro da destinare alla cura e alla prevenzione dei tumori. Il ricavato della serata, presentata dalla giornalista Antonella Marazziti, è stato devoluto alla locale sezione della Lilt e al reparto di Oncologia del San Giovanni di Dio.

Un messaggio di speranza

«L’iniziativa vuole essere un messaggio di speranza e di vicinanza verso chi soffre e lotta ogni giorno questo male terribile, il cancro» ha spiegato l’avvocato Roberto Stricagnoli, presidente del comitato “Note fuori udienza” promotore della serata, prima di esibirsi lui stesso in scena.


«Una serata particolare, in cui gli avvocati, esibendosi, esprimono la loro funzione sociale, garantendo la tutela degli interessi dei più deboli, che in questo caso sono i malati oncologici. Poi, è anche una bella occasione per incontrarci e scambiarci gli auguri d buone feste» ha commentato il presidente procinaile dell’Ordine degli avvocati, Tommaso Vallone.

In scena per beneficenza

Sono stati 16 i professionisti che in poco tempo si è riusciti a coinvolgere e tutti hanno aderito con entusiasmo. «Ho accettato per tanti motivi. Intanto, perché è bellissimo. Poi, cantare è la fine del mondo. Terzo: gran parte di noi fa l’avvocato per bisogno altrimenti farebbe volentieri altro, come cantare. Infine, il motivo principale: lo facciamo per beneficenza» ha spiegato l’avvocato Francesco Laratta, che ha cantato accompagnato al pianoforte dal figlio, Giuseppe.

«Quale occasione migliore del Natale – ci dice l’avvocato Serafina Cavaliere – per mettere da parte le vesti forensi e a assumere i panni della musica, che non è solo spettacolo e leggerezza, ma soprattutto condivisione e solidarietà». La collega Marzia Lucente è tornata a esibirsi dopo molto tempo: «La nostra professione ci porta a mettere da parte i nostri hobby, ma quando sono stata invitata a questa iniziativa ho accettato subito, sia perché mi dava la possibilità d tornare a fare musica sia per la nobile causa». L’avvocato Luigi Quintieri era un musicista professionista, prima di indossare la toga: «Dopo 20 anni torno a esibirmi, insieme a tanti colleghi che incontro ogni giorno in tribunale ed è davvero un grande, bella soddisfazione per me e per loro».

Il ricavato alla Lilt e al reparto di Oncologia

Grazie alla raccolta fondi promossa dagli avvocati, sono stati raccolti 8 mila euro: un grande assegno simbolico è stato consegnato nelle mani della presidente della Lilt di Crotone, Patrizia Pagliuso, e del primario di Oncologia, Tullia Prantera. «Ringraziamo il comitato Note fuori udienza per aver pensato a noi e alla prevenzione oncologica, che in questo momento di pandemia ha ancora più valore» ha detto Pagliuso.

«Da una parte – ha aggiunto la dottoressa Prantera - sento la responsabilità di dover corrispondere alle aspettative che la città mette sul reparto, ma nello stesso tempo, mi fa piacere pensare che c’è una cultura per cui l’ospedale non è solo dello Stato o della direzione generale, ma è di tutti e tutti ci mettono la loro piccola parte».

Nel corso della serata, il comitato degli avvocati ha ricordato anche i tanti colleghi scomparsi proprio a causa del cancro, donando una targa in loro memoria al presidente Vallone.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top