No alla discarica a Crotone, si pronuncia il Consiglio di Stato

La società Maio, dopo il diniego della Regione, era ricorsa al Tar. Soddisfatto l'assessore regionale Rizzo: «Confermata la fondatezza e la giustezza della linea politica che stiamo portando avanti sul fronte della gestione dei rifiuti»

di Redazione
8 settembre 2016
15:54

La politica della Giunta Oliverio, in tema di gestione dei rifiuti e l'importante lavoro che sta svolgendo il Dipartimento Ambiente guidato dall'assessore Antonella Rizzo, sono stati ripagati e riconosciuti oggi dalla sentenza del Consiglio di Stato. La normativa che prevede la formula "discariche zero" viene infatti definitivamente suggellata e valorizzata da una sentenza della V sezione del Consiglio di Stato. E’ quanto contenuto in una nota diffusa agli organi di stampa.

 


La vicenda, si legge nel comunicato, riguarda la richiesta che la Società Maio aveva fatto alla Regione Calabria per la realizzazione di una mega discarica di rifiuti pericolosi e non pericolosi in località Giammiglione a Crotone. Il diniego della Regione aveva spinto la società a ricorrere al Tar dal quale aveva già ottenuto una bocciatura dell'istanza ritenendo la pretesa infondata. La società Maio a questo punto ha proposto azione di ottemperanza del giudicato formatosi presso il Tar ricorrendo al Consiglio di Stato. Ma anche in questo caso l'appello è stato giudicato infondato soprattutto alla luce della Legge Regionale n.8 del 19 febbraio 2016 recante "Misure di salvaguardia in pendenza all'approvazione del nuovo piano regionale per la gestione dei rifiuti” che, appunto, prevede il raggiungimento dell'obiettivo discariche zero.

 

Un risultato importantissimo, si specifica in nota, che da ulteriore forza e riconoscimento al lavoro che il Dipartimento Ambiente della Regione Calabria sta svolgendo soprattutto nel corso dell'ultimo anno. L'assessore regionale all'ambiente, Antonella Rizzo ha accolto con grande soddisfazione la sentenza che esclude definitivamente la realizzazione della discarica in località Giammiglione.

 

«Si tratta - ha detto l'assessore - di una decisione attraverso la quale il Consiglio di Stato conferma la fondatezza e la giustezza della linea politica che stiamo portando avanti in seno alla giunta Regionale sul fronte della gestione dei rifiuti. Una decisione che certamente ci spinge ad andare avanti con maggiore convinzione nella consapevolezza che dalla corretta gestione del territorio dipende il futuro e lo sviluppo di questa Regione».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top