La sfida

E venne il giorno della Calabria, l’archeo-vino del giovane studioso Bafaro approda nel format LaC Tv

VIDEO | Lo sfida di un archeologo di Acri che da quattro anni produce vino seguendo tecniche antiche. Appuntamento questa sera su LaC Tv, canale 19 del digitale terrestre dalle ore 21.00

370
di Redazione
28 agosto 2021
07:05

Poteva questa terra ricca di talenti, arte, fantasia, cultura, non entrare nel meraviglioso mondo del vino, fino ad arrivare alle sue origini, fino a riproporre i profumi e i sapori dei vini dell’antica Roma?
No, non poteva rimanere fuori. E così un giovane calabrese ha lanciato una incredibile sfida. È la sfida di un bravo archeologo che da 4 anni produce un vino spettacolare, esattamente come nell’Antica Roma. Ed è subito… l’archeo-vino. Questo il tema della prossima puntata di "E venne il giorno della Calabria" il format LaC Tv condotto da Franco Laratta in programma ogni sabato sera dalle ore 21.00.

L'archeo-vino

Francesco Gabriele Bafaro è uno studioso di antichità, vive ad Acri, grosso comune in provincia di Cosenza. Ed ha una grande passione per l’archeologia e per l’enologia. Come archeologo ha dedicato tutta la sua ricerca agli antichi impianti di produzione e alle metodologie di vinificazione usate nel Bruzio, antica Enotria, terra da sempre vocata alla produzione di vini fin dall’epoca più remota.


Lo studio e la produzione del vino

Nasce così un progetto unico e di straordinaria portata: la produzione dell’archeo-vino Acroneo, frutto di uno studio accurato delle fonti letterarie, iconografiche e archeologiche. Ogni aspetto è curato nei minimi dettagli, per ricostruire il processo di vinificazione antico: si tratta di archeologia sperimentale.

Non è stato facile, perché la vigna produce un terzo del normale, viene coltivata secondo gli antichi usi e le tecniche dei romani. E poi la raccolta è solo manuale, il vino conservato per mesi nelle anfore sotto terra.
Il risultato è un vino straordinario, potente, ricco di profumi, carico di storia, ma anche di filosofia e di arte. Ma può un vino contenere tutte queste cose senza finire col fare facile poesia, senza poi nulla di concreto? Ebbene si può, ed è un vino di 16 gradi, potente, maestoso, come non lo avete assaggiato mai.
Tutto questo è opera di un ragazzo che vive nel comune di Acri mentre le vigne sono in quello di San Demetrio Corone, tra bizantini, cultura Arbereshe ed antica Enotria. Appuntamento questa sera su LaC Tv, canale 19 del digitale terrestre dalle ore 21.00.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top