Crescere con gusto

Educazione alimentare e sportiva, il Comitato regionale Csain e i salumi di Calabria scendono in campo

Presentato in Confindustria Cosenza il progetto Crescere con gusto. L'iniziativa è patrocinata dall'Unione Europea e dal Ministero per le politiche agricole e forestali. Previsto il coinvolgimento delle scuole 

25
di Salvatore Bruno
30 marzo 2022
23:00

Con il patrocinio del Coni ed il sostegno di Unione Europea, Regione e Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, è stato presentato nella sede di Confindustria Cosenza, il progetto Crescere con gusto, promosso dal comitato regionale calabro dello CSAIn e dal Consorzio di tutela dei salumi Dop.

La pratica sportiva

Si tratta di una iniziativa da condurre nelle scuole, una per ogni provincia, orientata ad offrire una corretta informazione sull’importanza di coniugare la pratica sportiva con un’alimentazione equilibrata che può comprendere anche gli insaccati, se garantiti e certificati da una filiera di qualità. Finanziata con fondi della Comunità europea nell’ambito del Programma di sviluppo rurale della Regione Calabria 2014/2020, l'iniziativa è articolata in una serie di incontri nelle scuole delle cinque province calabresi e da un torneo regionale di tennis (singolare maschile under 21) e padel (doppio maschile open). La finale dei tornei avrà luogo sabato 14 maggio alle ore 15, al Tennis club di Cosenza di via degli Stadi.


La conferenza stampa

Rende, Conflenti, Scandale, Vallelonga, Bagnara Calabra le località in cui si terranno i seminari con la partecipazione di un nutrizionista che avrà il compito di spiegare ai ragazzi l’importanza di mangiare sano e uno psicologo che invece si soffermerà sugli aspetti mentali e motivazionali legati al cibo e allo sport. Il progetto è stato illustrato da Stefania Rota, presidente del Consorzio salumi di Calabria Dop e da Amedeo Di Tillo, presidente CSAIn Calabria. Sono intervenuti il presidente e il direttore di Confindustria Cosenza, Fortunato Amarelli e Rosario Branda, e la portavoce del Coni Francesca Ferrami.

I salumi di Calabria 

«Abbiamo a disposizione prodotti di altissima qualità - spiega la presidente del Consorzio salumi di Calabria Dop Stefania Rota - e stiamo lavorando per togliere da questi prodotti l'odiosa etichetta che li indica come dannosi per la salute. I salumi non fanno male: sono ricchi di proteine. Come ogni alimento non bisogna abusarne. Per questo ne promuoviamo il consumo associato ad un corretto stile di vita. Questo il messaggio educativo che vogliamo lanciare ai ragazzi».

Lo stile di vita sano

Le conclusioni sono state affidate al presidente dello CSAIn Calabria, Amedeo Di Tillo: «Portare avanti stili di vita sani coniugando sport e sana alimentazione, turismo e percorsi di formazione equivale ad innescare percorsi di cambiamento, valore aggiunto, visione - ha affermato - a beneficio di tutto il territorio in un momento di profonda crisi come quello che stiamo vivendo».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top