L'arte che incontra la moda, sarto da 60 anni: da Bisignano la storia di Giuseppe Iaquinta

Le sue creazioni hanno attraversato tutte le stagioni e le mode, hanno vestito imprenditori, artisti e professionisti. Oggi anziano e meno attivo è sempre lì nella sua sartoria alla quale è legatissimo

781
di Franco Laratta
30 maggio 2021
10:02
Nel riquadro Giuseppe Iaquinta
Nel riquadro Giuseppe Iaquinta

Eravamo sul finire degli anni ‘50. Si sentiva già profumo di boom economico, soprattutto al Nord. Il Sud invece era sempre più povero, ma provava a rialzarsi. Lentamente.

E proprio in quegli anni, era il 1957, che il giovane calabrese Giuseppe Iaquinta, decideva di dedicarsi a una delle professioni più belle del mondo: il sarto.


Il sarto è da sempre un vero artista, un artigiano che esalta la bellezza di un corpo, nascondendo i limiti e i difetti. Il sarto non è solo chi cuce e realizza il vestito. Quanto chi crea per una persona quell'unico abito che può perfettamente indossare. Perché ogni uomo ha il suo vestito perfetto. Ma solo un vero sarto riesce a crearlo perfettamente. Ma questo quando il sarto faceva veramente il... sarto!

Sono passati tanti anni da allora, e quel giovane sarto di Bisignano, ormai anziano e meno attivo, è sempre lì, nella sua sartoria, alla quale è legatissimo.

Il maestro Giuseppe Iaquinta per oltre 60 anni ha vestito migliaia di persone di tutta Italia. In tanti venivano di proposito a Bisignano per cercare lui, il maestro. Sapevano che lui realizzava il vestito più bello, con quella delicatezza e quel tocco artistico che solo lui possedeva.

Il suo laboratorio creativo si trova ancora nel centro storico di Bisignano nel Cosentino, a poca distanza dal santuario che conserva i resti del francescano calabrese Sant'Umile.

Mi ha raccontato 'scampoli' della sua vita e della sua straordinaria professione. Tantissime storie che raccontano le vicende di un Paese che ama l'arte e la bellezza. Le sue creazioni hanno attraversato tutte le stagioni e tutte le mode, hanno vestito imprenditori, artisti, giovani sposi, professionisti, intenditori. Il maestro ha voluto che facessi da 'modello' ( benché non ne abbia assolutamente il fisico!) per un abito estivo, elegante nella sua semplicità.

Il Maestro ha un solo rammarico: non trovare più un ragazzo, un apprendista, al quale trasmettere l'arte più bella del mondo! Per poi trasformarlo nel suo degno erede.
Ma, si sa, i tempi cambiano.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top