Un nuovo mammifero nei boschi della Calabria, è lo scoiattolo meridionale

Nel gruppo di ricercatori, coordinato dall'Università degli Studi dell'Insubria, anche l'Università della Calabria e il Museo di Storia naturale della Calabria

di Francesco Pirillo
23 febbraio 2017
12:35
Lo scoiattolo meridionale
Lo scoiattolo meridionale

È ancora possibile in pieno ventunesimo secolo scoprire una nuova specie in Italia, per di più di mammifero, ossia la classe di vertebrati tra le più conosciute al mondo? Sembrerebbe proprio di sì. Grazie infatti a un approfondito studio, un team di ricercatori italiani, coordinato dall'Università degli Studi dell'Insubria, ha scoperto che le popolazioni di scoiattolo presenti in Calabria e Basilicata appartengono a tutti gli effetti a una nuova specie di scoiattolo.

 


Lo scoiattolo meridionale, (il suo nome scientifico è Sciurus meridionalis), è "parente stretto" dello scoiattolo comune europeo, detto anche scoiattolo rosso, (Sciurus vulgaris) che è presente in tutto il resto d'Italia, ad eccezione di Sicilia e Sardegna. Questa nuova specie ha una caratteristica colorazione nera con il ventre bianco, a differenza dello scoiattolo comune europeo che ha una colorazione che può variare dal rosso-arancione al bruno scuro.

 

Il gruppo di lavoro che è giunto a questo risultato, individuando la nuova specie di scoiattolo, è costituito, oltre che dall'Università dell'Insubria, da Università di Milano Bicocca, Università di Firenze, Museo La Specola, Università della Calabria, Museo di Storia Naturale della Calabria ed Orto Botanico, CNR, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi e dalla Società Italiana per la Storia della Fauna "G. Altobello".

 

Francesco Pirillo

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top