Il cuore grande della Calabria

Si moltiplicano gli aiuti per l’Ucraina, a Vibo Marina si mobilitano scuole e attività private

VIDEO | L’Istituto Vespucci di Vibo Marina ha inviato alla popolazione in guerra mascherine e igienizzati. Donazioni anche grazie alla raccolta beni concretizzata presso lo studio fotografico Maduli

198
di Saverio Caracciolo
2 marzo 2022
20:00

Una scia di solidarietà che parte dal basso e coinvolge scuole, attività, associazioni. Nella provincia di Vibo a favore della popolazione ucraina colpita dalla guerra si mobilitano anche gli istituti scolastici. E non solo.

In particolare, il comprensivo "Amerigo Vespucci" di Vibo Marina sotto la guida della dirigente scolastica Maria Salvia ha raccolto mascherine e igienizzanti. In campo anche privati, come lo studio fotografico di Francesco Maduli, sito sempre a Vibo Marina che nei giorni scorsi ha lanciato un appello social e invitato i cittadini a promuovere aiuti con una raccolta di beni di prima necessità tra cui medicinali.


La risposta da parte della comunità vibonese non s’è fatta attendere e lo studio fotografico è stato utilizzato come punto di riferimento per le donazioni. I pacchi questo pomeriggio sono stati trasferiti a Santa Domenica di Ricadi, dove altri volontari hanno allestito un centro in grado di convogliare la solidarietà dell’intera provincia. L’obiettivo è quello di inviare nella modalità più veloce possibile tutto il materiale raccolto all’Ucraina.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top