A Santa Domenica Talao proposta la cittadinanza onoraria a Patrik Zaki

A suggerirlo il neo consigliere comunale Alessandro Vignieri. Lo studente dell'università di Bologna e attivista dei diritti umani è detenuto in Egitto da oltre un anno, poiché contrario al regime autoritario di Al Sisi

38
di Francesca  Lagatta
10 marzo 2021
23:00
Patrik Zaki
Patrik Zaki

Nell'ultimo consiglio comunale della piccola comunità di Santa Domenica Talao, presieduto dal sindaco Alfredo Lucchesi, ha fatto breccia nella popolazione locale e nell'opinione pubblica del Tirreno cosentino, la proposta del neo consigliere comunale, Alessandro Vignieri, sostituto del dimissionario consigliere Roberto Fortunato. Durante la seduta Vignieri ha infatti proposto di assegnare la cittadina onoraria a Patrik Zaki, il giovane 29enne, studente dell'università di Bologna, arrestato in Egitto ormai più di un anno fa, poiché attivista dei diritti umani e contrario al regime autoritario di Al Sisi.

Le dichiarazioni di Vignieri

L'approvazione della cittadinanza onoraria, così come proposta da Vignieri, sarebbe un gesto condiviso anche da altre città e università Italiane che sensibilizzerebbe il governo Italiano ad intervenire in modo netto per la liberazione di Zaki e nella regione Calabria, di riflesso, valorizzerebbe la grande umanità della comunità di Santa Domenica Talao. «Non so se questo servirà a liberare Patrick, - ha detto nella nota di insediamento il neo consigliere Vignieri, - ma di certo ha un valore simbolico importante, dove si ci pone a difesa dei diritti umani di libertà dei quali noi tutti abbiamo sempre più bisogno in un periodo storico così delicato ed alle volte deleterio. Ritengo, - ha ribadito inoltre Vignieri, -, che un'Ente pubblico come il Comune ha l'obbligo morale di schierarsi a difesa dei diritti umani negati e che Santa Domenica Talao, anche nel suo piccolo, può fare la differenza».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top