Abramo Printing, la Regione dovrà versare all’azienda più di un 1 milione e 300mila euro

L’Ente non ha saldato quanto dovuto per le stampe del Burc. Ora arriva la condanna da parte del Tribunale Civile di Catanzaro

di Tiziana Bagnato
6 dicembre 2020
13:09

La Regione Calabria è stata condannata a pagare oltre un milione di euro alla Abramo Printing & Logistics Spa per le prestazioni ricevute e non saldate. In particolare l’azienda ha senza remunerazione stampato il Burc dell’Ente e per questo dovrà ricevere 1.382.167 euro. Non poco in cassa per una realtà che sta vivendo momenti delicati e che ha dichiarato la crisi aziendale.

 


La collaborazione tra Abramo Printing e Regione inizia nel 1999 con un contratto della durata di sei anni, successivamente rinnovato per altri cinque. Con decreto dirigenziale del 23 Luglio 2012, nelle more della definizione delle nuove modalità di esecuzione del servizio, la Regione Calabria ha autorizzato la Abramo Printing & Logistics Spa alla prosecuzione del servizio fino alla data del 31dicembre 2012 e, in ogni caso, sino all'espletamento ed alla aggiudicazione di nuova gara d'appalto.

 

Il Tribunale Civile di Catanzaro ha condannato la Regione Calabria al pagamento 989.241,75 euro e alle spese di legge per 16.481 euro. A febbraio 2020 la dirigente del settore Economato ha chiesto all’Avvocatura regionale di valutare la possibilità di proporre appello avverso la sentenza, ipotesi scartata.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio