Abusivismo, ruspe in azione a Vibo Marina: il proprietario del Chiosco azzurro si barrica nei locali

VIDEO | Il provvedimento di demolizione riguarda parte della struttura di piazza Capannina e un altro immobile abusivo di via Torino. Il testimone di giustizia è intenzionato a impedirne l’abbattimento

5
13 maggio 2021
10:16

Ruspe in azione, questa mattina nel quartiere Pennello di Vibo Marina, per l’abbattimento di un immobile abusivo e di parte di un secondo. Il primo è sito in via Torino, costituito da un corpo di fabbrica mai ultimato e da tempo abbandonato. Alla presenza del procuratore Camillo Falvo, del prefetto Roberta Lulli, del sindaco Maria Limardo e di un ampio dispiegamento di forze dell’ordine, la ditta esecutrice dei lavori – in ottemperanza ad un’ordine di demolizione del Comune di Vibo– ha provveduto alla demolizione della struttura pochi minuti fa.


Le operazioni proseguiranno ora in piazza della Capannina per effettuare la rimozione della copertura in eternit del Chiosco azzurro, di proprietà del testimone di giustizia Giuseppe Francolino, quest’ultimo intenzionato ad impedire in ogni modo l’esecuzione del provvedimento, tanto da essersi “barricato” insieme alla moglie all’interno dell’immobile con un cappio al collo. Tuttavia, come detto, il Chiosco azzurro sarà oggetto di una demolizione solo parziale e limitata alla rimozione della copertura in eternit.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top