Acri, a spasso nonostante la quarantena obbligatoria: denunciati

Altre quattro persone sono state segnalate dai carabinieri della forestale a Villapiana Lido perché passeggiavano sul lungomare invece di stare in casa

23
di Redazione
24 marzo 2020
18:24

Erano sottoposti a quarantena obbligatoria ma stavano per strada a passeggiare. Per questo motivo, due persone di Acri, in provincia di Cosenza, sono stati denunciate dai carabinieri della forestale. I due, secondo quanto riferito dai militari dell'Arma, sono stati fermati in località "Croce di Baffi" per un controllo. Questi circolavano in assenza di reali esigenze o situazioni di necessità, inoltre su richiesta della pattuglia entrambi dichiaravano falsamente di non essere sottoposti a misura di quarantena, cosa invece accertata dai militari. Per entrambi è scattata la denuncia per inosservanza Dpcm e per false dichiarazioni.

 

Quattro denunce a Villapiana Lido

Durante un altro controllo, invece, quattro persone sono state denunciate dai carabinieri Forestale della stazione di Corigliano a Villapiana Lido. Tre di queste, due uomini e una donna si trovavano sul lungomare privi di autocertificazione e lontani da casa, affermando di voler fare una passeggiata o comprare delle mascherine, un quarto stava facendo delle fotografie, tutti in violazione al Dpcm relativo al divieto di spostamenti senza comprovate necessità. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio