“Affari in famiglia” a Maierà, sospeso il sindaco Giacomo De Marco

L'uomo è stato recentemente coinvolto in un'operazione giudiziaria con l'accusa di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

56
di Francesca  Lagatta
8 aprile 2019
14:34
Giacomo De Marco
Giacomo De Marco

Il sindaco di Maierà, Giacomo De Marco, è stato momentaneamente sospeso dal suo incarico istituzionale. Lo ha deciso il prefetto di Cosenza, la dottoressa Paola Galeone, dopo le vicende giudiziarie che lo hanno visto protagonista in questi giorni. L'uomo era stato rieletto per un secondo mandato consecutivo nel giugno del 2010 in occasione del rinnovo del consiglio comunale del piccolo centro altotirrenico.

L'arresto per gli "Affari in famiglia"

La decisione del prefetto è scaturita a seguito dell'operazione "Affari in famiglia", eseguita quattro giorni fa dagli uomini della Guardia di finanza su ordine della procura di Paola, diretta da Pierpaolo Bruni. L'inchiesta ha portato all'arresto cautelare in carcere nei confronti di De Marco e di suo figlio Gino, entrambi imprenditori edili. Ed è proprio l'attività imprenditoriale che è finita al vaglio degli inquirenti. Secondo il quadro accusatorio, i due si sarebbero resi responsabili del reato di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio, procurandosi un provento illecito che ammonterebbe a circa 1,5 milioni di euro. 


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio