Aggredito con spranghe e catene l’uomo che aveva gettato acido muriatico sul volto del vicino

Tre uomini con il volto coperto si sono introdotti nell’abitazione di Antonio Rizza, l’uomo che stava scontando i domiciliari per aver gettato acido sul volto del vicino considerato rivale in amore

di Redazione
15 aprile 2015
15:41

Antonio Rizza, 60enne di Crotone è stato aggredito con spranghe e catene mentre si trovava agli arresti domiciliari per aver gettato acido muriatico sul volto del vicino di casa. Nella serata di ieri, tre uomini con il volto coperto si sono introdotti all’interno dell’abitazione dove Rizza sta scontando gli arresti domiciliari e lo hanno aggredito provocandogli profonde lesioni. L’uomo, è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Crotone, dove è tuttora ricoverato con una prognosi di 30 giorni. I tre aggressori si sono dati alla fuga e sono tutt’ora ricercati dai Carabinieri della Compagnia di Crotone.

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio