Medico aggredito a Crotone: «Misurami la pressione subito!», e giù botte

Nuovo episodio di violenza al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio. Per il medico catanzarese quindici giorni di prognosi mentre l'aggressore è stato denunciato

145
di Daniela  Amatruda
15 dicembre 2019
11:22

Ancora violenze verso i medici all’ospedale di Crotone. Pretendeva di saltare le procedure di triage ed avere immediatamente accesso al pronto soccorso per una banale misurazione di pressione. Per questo la scorsa notte, all’interno del pronto soccorso di Crotone, un uomo ha dato in escandescenza ed è piombato nella stanza del dirigente medico aggredendolo prima verbalmente, poi fisicamente. Solo l’intervento delle guardie giurate ha consentito di evitare il peggio. Tempestivo anche l’intervento dei carabinieri che hanno denunciato l’uomo per interruzione di pubblico servizio e aggressione a pubblico ufficiale. Per il medico, il catanzarese D.S., quindici giorni di prognosi. Ma per il personale medico sanitario del San Giovanni di Dio resta alta la preoccupazione per i continui episodi di violenza che si registrano all’interno del reparto di Pronto soccorso. L’aggressione della scorsa notte sarebbe soltanto l’ultima di una lunga serie.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio