Aggressione nel carcere di Reggio Calabria, detenuto si scaglia contro due agenti

L'episodio avvenuto nella struttura di Arghillà. Necessarie le cure al pronto soccorso del Gom. S'indaga per ricostruire l'esatta dinamica e le ragioni alla base del gesto (ASCOLTA L'AUDIO)

25
di Redazione
28 giugno 2021
12:59

Due agenti del personale di polizia penitenziaria sono rimasti feriti, questa mattina, a seguito dell’aggressione da parte di un detenuto all’interno del carcere di Arghillà. Da quanto trapela, l’uomo avrebbe afferrato all’improvviso un estintore, scagliandosi contro il personale presente in quel momento.

I due agenti sono stati immediatamente soccorsi e sono state prestate le cure necessarie, anche con accompagnamento al pronto soccorso del Gom. Le ferite, da quel che si sa al momento, non dovrebbero essere particolarmente gravi, per fortuna. Non emerge molto quanto alle cause scatenanti del gesto. Pare che il detenuto abbia improvvisamente aggredito i poliziotti. Di certo c’è che, ormai da tempo, ad Arghillà vi è una carenza di personale della polizia penitenziaria e le condizioni di lavoro non sono certamente quelle migliori. Ora, ovviamente, sarà avviata una indagine per comprendere a pieno le ragioni di quanto successo.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top