Aggressione omofoba a Crotone, la richiesta di 2 consiglieri: «Vorremmo incontrare il ragazzo»

Gli amministratori comunali Fabiola Marrelli ed Enrico Pedace: «Intendiamo esprimere la nostra vicinanza e dirgli che il diverso non è lui ma chi compie atti ignobili come questo»

11
di Redazione
29 giugno 2021
18:08

«Vorremmo incontrare il ragazzo che ha subito una vile violenza da altri ragazzini, vorremmo esprimere la nostra vicinanza e dirgli che il diverso non è lui ma chi compie atti ignobili come il pestaggio da lui subito». È quanto scrivono in una nota i consiglieri comunali di Crotone, Fabiola Marrelli ed Enrico Pedace, in merito a una aggressione omofoba ai danni di un minore di 15 anni, che sarebbe avvenuta sabato sera sul lungomare cittadino.

«Diverso è colui che non accetta il cambiamento, diverso – scrivono ancora Marrelli e Pedace - è colui che reprime ogni forma di amore. Da madre e padre di famiglia non osiamo immaginare il dolore e le paure dei genitori. Viviamo in un mondo malato che negli ultimi anni ci sta dando sempre il peggio».


«Vorremmo sapere cosa si sta facendo concretamente a livello nazionale per garantire agibilità e sicurezza alle persone omosessuali. Il Ddl Zan va approvato subito per dare un segnale chiaro per sconfiggere paura e violenza» concludono i due consiglieri comunali.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top