Ancora un atto vandalico al Centro di solidarietà: «Siamo allo stremo»

VIDEO | La disperazione della presidente: «C’è amarezza e dolore e non abbiamo nemmeno i soldi per riparare i danni che abbiamo subito»

di Redazione
17 giugno 2020
11:34

Nuovo atto vandalico nei confronti del Centro Calabrese di solidarietà di Catanzaro, l’ente no profit che opera nel campo del disagio e dell'emarginazione giovanile, attraverso l'accoglienza e progetti di reinserimento sociale di soggetti svantaggiati. Dopo i ripetuti tentativi di furto dei giorni scorsi, la scorsa notte i malviventi hanno danneggiato la struttura sfondando le vetrate con pietre e altri oggetti. Un assalto in piena regola, probabilmente voluto anche per dare un segnale visto l’impossibilità di svaligiare la struttura protetta con inferriate e cancelli.

«Le immagini - si legge in un post della pagina Facebook del Centro - devono fare male a tutti voi, agli occhi e al cuore. Sono le immagini di un Centro che, per l'ennesima volta, è danneggiato, saccheggiato, violato. Siamo allo stremo. Economicamente, e soprattutto moralmente.

Speriamo che queste immagini, che esprimono la devastazione definitiva di una delle realtà sane della nostra Città, facciano scaturire in voi che ci leggete un desiderio di ribellione che, stavolta, ci consenta di essere salvati».


Disperata la dichiarazione della presidente Isa Mantelli: «Mi chiedo chi ci vuole fuori dalla città, l’intento è quello di metterci paura per farci abbandonare il centro della città. C’è amarezza e dolore – ha detto con la voce rotta dalla commozione – e non abbiamo nemmeno i soldi per riparare i danni che abbiamo subito».

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine per avviare le indagini necessarie a risalire ai responsabili. 

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio