Ospedale di Catanzaro

Ancora in stand-by il concorso per individuare il primario di Ostetricia e Ginecologia

L'ultimo rinvio del colloquio è avvenuto lo scorso aprile ma in precedenza numerose le defezioni da parte dei componenti della commissione esaminatrice che si sono dimessi per motivi personali o di salute

7
di Luana  Costa
3 giugno 2022
20:30

Stenta a decollare il concorso per individuare il primario della struttura operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia indetto dall'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro nel novembre del 2020. Da oltre un anno e mezzo, infatti, si trascina la pratica che i vertici aziendali faticano a portare a conclusione anche a causa di alcune defezioni verificatesi tra i componenti della commissione esaminatrice.

Le defezioni

Diversi sono stati, infatti, i rinvii motivati proprio dalle ripetute dimissioni dei componenti della commissione che hanno prolungato i termini del concorso indefinitivamente. L'ultimo rinvio, ad esempio, risale allo scorso 4 aprile, quando l'azienda ospedaliera ha comunicato ai partecipanti il differimento del colloquio orale previsto per il giorno successivo ma a data da destinarsi. Da allora sono trascorsi due mesi e il concorso è scomparso dalle rotte.


Alle origini

Ma non si tratta di un caso isolato. La selezione del primario della struttura operativa si è rivelata piuttosto accidentata, avviata già prima del pensionamento del precedente direttore - avvenuto il primo gennaio 2020 - e non ancora conclusa. Ad esempio, il 25 gennaio del 2021 si dà seguito alla deliberazione di novembre e notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del concorso avvenuta il 14 dicembre 2020. Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 22 febbraio 2021 e il giorno successivo il sorteggio per la costituzione della commissione esaminatrice, incaricata dapprima di valutare i curricula e successivamente i candidati sulla base di un colloquio orale. 

Dimissioni a catena

Da allora, tuttavia, si è ancora fermi alla fase del colloquio orale dopo l'ultimo rinvio del 4 aprile scorso. Nel frattempo, però si sono susseguiti i sorteggi per la sostituzione dei componenti della commissione esaminatrice, impossibilitati a dar seguito all'incarico assunto. Secondo quanto si legge nelle successive delibere, il 3 settembre del 2021 viene nominata la commissione ma già il 20 ottobre si procede alla prima sostituzione del segretario. Il 12 novembre viene meno un componente e si procede ad un nuovo sorteggio, ancora il 4 marzo 2022 si dimettono altri due componenti e l'1 aprile 2022 di nuovo un altro segretario. 

Incarico di sostituzione

Dopo oltre un anno di vacatio e il concorso ancora ben lontano dallo giungere a conclusione il management aziendale però decide per una soluzione tampone, ovvero l'avvio di un avviso interno per la nomina di un primario sostituto. Alla fine di gennaio del 2022 si avvia la procedura e nella delibera si spiega a chiare lettere le ragioni di questa soluzione: «Occorre nominare un direttore sostituto nelle more della conclusione dell'avviso pubblico in corso per titoli e colloquio per il conferimento incarico di direttore della soc in questione». Così lo scorso marzo viene individuato come facente funzioni Menotti Pullano ma solo «fino all'espletamento della procedura selettiva già in itinere».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top