Polistena, per ore nel pre-triage con un edema polmonare in attesa del tampone

VIDEO | È successo a una anziana nell'ospedale della Piana di Gioia Tauro dove non esistono altri spazi dove i pazienti possono attendere gli esiti del test al Covid-19

di Agostino Pantano
25 marzo 2020
10:43

Ore e ore sotto la tenda del pre-triage di Polistena con un edema polmonare, ma non la spostano se non prima arrivano i risultati del tampone. Capita anche questo nell’emergenza da coronavirus e, in questo caso, vittima di un protocollo che obbliga ad attendere la conferma del mancato contagio prima di portare il paziente in corsia, è stata una ottantenne trasportata  dal 118 alle 11.

 

Alle 13.30, quanto i raggi al torace sembravano smentire complicanze da covid 19 ai polmoni, sono partiti alla volta di Reggio Calabria i test effettuati. «Se tutto va bene – ha spiegato a quell’ora uno dei medici che ha visitato l’anziana – i risultati non arriveranno prima di 4 ore e nel frattempo non possiamo spostare la paziente». Ansia e attesa con un quadro clinico comunque grave, che si sono intrecciati intorno ad una tenda colpita anche dalla pioggia. Tutto questo mentre i famigliari di un altro paziente manifestano preoccupazione per l’andirivieni dei medici tra la tenda e il pronto soccorso, insomma un’agitazione collettiva che l’alta protezione usata dal personale non ha minimamente scalfito.

 

A Polistena, comunque, quando qualcuno è sotto osservazione nella tenda, vengono decise delle ulteriori misure di tutela per chi entra ed esce dalla struttura – ad esempio il divieto di avvicinarsi all’area in cui i medici operano – ma, certamente, questa situazione crea comunque degli inconvenienti che possono far peggiorare lo stato di salute dei pazienti, in un ospedale che non è tra quelli autorizzati a farsi carico dei malati da coronavirus. «Nel caso della signora – ha spiegato un altro medico – se quando arriveranno i risultati si verificherà che può stare qui, per lei dovrebbe essere disponibile un posto in terapia intensiva». Condizionale d’obbligo, visto che per ora non è trapelato nulla sull’esito dell’esame, bensì si è saputo in tarda serata che la signora è stata trasferita in una camera - interna all'ospedale - situata accanto al pronto soccorso, ovvero in una parte del nosocomio destinata ai pazienti per i quali si attende il risultato del tampone.             

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio