Armi clandestine e ricettazione: un arresto nel catanzarese

Tratto in arresto Eugen Mihaita Cuciureanu, di origine romene. L'uomo, oltre che del reato di ricettazione, dovra' rispondere anche del reato di detenzione di arma clandestina atteso che alla stessa era stata abrasa la matricola per evitarne l'identificazione

19 gennaio 2016
14:26

Nella tarda serata di ieri, a Gimigliano, i carabinieri della locale Stazione, a conclusione di una serrata attivita' investigativa scaturita a seguito della denuncia di furto di un fucile da caccia FERLIB calibro 12, avvenuto lo scorso 3 gennaio presso un'abitazione di CZ, zona Ponte Grande, hanno tratto in arresto CUCIUREANU Eugen Mihaita, romeno cl. 95, con precedenti di polizia, il quale, all'esito di mirata perquisizione domiciliare, e' stato trovato in possesso del predetto fucile. L'uomo, oltre che del reato di ricettazione, dovra' rispondere anche del reato di detenzione di arma clandestina atteso che alla stessa era stata abrasa la matricola per evitarne l'identificaizione. L'arrestato, al termine delle formalita' di rito, e' stato ristretto presso il proprio domicilio in attesa dell'udienza di convalida. L'arma, malgrado il legittimo titolare ne voglia tornare in possesso, e' stata sottoposta a sequestro e dovra' comunque essere inviata al RIS per accertarne la reale matricola e confermare che si tratta effettivamente di quella oggetto di furto. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti a partire dall'individuazione dell'autore del furto che potrebbe non coincidere con il giovane romeno arrestato.

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio