Armi e munizioni in un tubo di plastica sotterrato: arrestato 42enne nella Locride

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro mentre l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto nella Casa circondariale di Locri

di Redazione
21 febbraio 2017
08:46

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione Sant’Ilario dello Jonio, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato, in flagranza di reato, Saverio Raco, 42enne di Ciminà, già noto alle forze dell’ordine, per ricettazione e detenzione abusiva di armi clandestine.

 


In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare, estesa anche ad un terreno sito nel comune di Ciminà, di proprietà dell’uomo, i Carabinieri hanno rinvenuto:

  • un fucile cal. 12 con matricola punzonata;
  • 2 riduttori di calibro di fabbricazione artigianale;
  • oltre 450 munizioni di vario calibro e tipo.

 

Tutto il materiale, in ottimo stato di conservazione, era abilmente occultati all’interno di un tubo in plastica sotterrato. Espletate le formalità di rito, l’uomo è stato condotto nella Casa circondariale di Locri, su disposizione dell’A.G., mentre il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top