Armi e munizioni scovate dai carabinieri in Aspromonte

Tra il materiale rinvenuto anche due fucili di costruzione artigianale. Attività condotta dai militari dell'Arma della stazione di Platì

4
5 ottobre 2019
09:02
Le armi e le cartucce sequestrate
Le armi e le cartucce sequestrate

Nel corso di un rastrellamento nell’area demaniale di “Monte Iacono Agro”, i Carabinieri della Stazione di Platì, con la collaborazione dei colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno rinvenuto 2 fucili di costruzione artigianale calibro 36 privi di marca e matricola e 35 cartucce a pallini di varie marche occultati tra la fitta vegetazione. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di dei conseguenti accertamenti tecnici che saranno disposti dall’autorità giudiziaria. L’operazione rientra nella serie di rastrellamenti messi in atto dal Comando provinciale di Reggio Calabria nelle aree rurali dell’entroterra reggino, alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle zone aspromontane.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio