Terremoto al Comune di Villa San Giovanni, i nomi degli arrestati

VIDEO | Due in carcere, nove ai domiciliari e sei sono stati invece raggiunti dalla misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di pubblici ufficio per un anno

18 dicembre 2019
13:10
35

Sono complessivamente undici le persone raggiunte da un ordinanza di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione, denominata Cenide, condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria coordinati dalla Procura. Si tratta di  Francesco Sincero Antonio Morabito, di anni 61 (attuale responsabile del Settore Tecnico Urbanistico del Comune di Villa San Giovanni); Giancarlo Trunfio, di anni 65;(dipendente del Comune e facente funzioni di responsabile del Settore Tecnico Urbanistico del Comune di Villa San Giovanni), sono stati destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Ai domiciliari

Ai domiciliari Giovanni Siclari, di anni 49 (Sindaco del Comune di Villa San Giovanni); Antonino Repaci, di anni 78 (Presidente del Consiglio di Amministrazione della società di navigazione “Caronte & Tourist S.p.A.”); Calogero Famiani, di anni 54, (Amministratore Delegato della società di navigazione “Caronte & Tourist S.p.A.”); Vincenzo Bertuca, di anni 64 (pensionato, già agente della Polizia Municipale del comune di Villa San Giovanni);  Gaetano Bevacqua, di anni 59 (imprenditore nel settore della ristorazione); Giovanni Marco Morabito, di anni 30 (ingegnere); Alessandro Taverriti, di anni 60 (ingegnere); Tindara Orsini, di anni 51 (architetto); Antonio Artino, di anni 52 (architetto).

Misura interdittiva

Raggiunti dalla misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di pubblici ufficio servizi per un anno: Francesca Gangemi, di anni 64;  Giovanna Tedesco, di anni 45; Mario Pittasi, di anni 63; Vincenzo Cama, di anni 58; Rocco Messina, di anni 66; Alessandro Iacono, di anni 40 (ingegnere).

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio