Le indagini

Avrebbe molestato e tentato di violentare una studentessa, docente sospeso a Belvedere

Lo ha deciso il gip del tribunale di Paola rigettando la richiesta di arresti domiciliari. L'uomo è indagato dopo la denuncia di un parente della ragazza. Non potrà esercitare la professione per un anno. Le differenze con il caso di Castrolibero

32
di Francesca  Lagatta
12 marzo 2022
17:54
Il tribunale di Paola
Il tribunale di Paola

Un insegnante dei Licei di Belvedere Marittimo, un sessantenne residente nella zona dell'alto Tirreno cosentino, è stato sospeso per un anno dalle attività scolastiche. La decisione è spettata al giudice delle indagini preliminari del tribunale di Paola, che ha invece respinto la richiesta del pubblico ministero di applicare la misura cautelare degli arresti domiciliari. La vicenda sarebbe stata sollevata da alcune studentesse, dopo che un parente di una di queste ultime si sarebbe recato in procura a denunciare le presunte molestie a sfondo sessuale. La contestazione più grave sarebbe la tentata violenza sessuale.

Il caso alle battute iniziali

La vicenda giudiziaria è ancora in fase di indagini preliminari. I fatti contestati risalirebbero a un anno fa, si sarebbero ripetuti più volte e sarebbero culminati con la formale denuncia solo nell'autunno scorso. Pertanto, la contestazione è antecedente agli episodi riguardanti il liceo Valentini-Majorana di Castrolibero, il cui caso delle presunte molestie sessuali ha portato alle sostituzione della dirigente e all'invio nella scuola degli ispettori ministeriali.


I paragoni con il professore del "Valentini Majorana"

Secondo alcuni testimoni, il paragone tra le due vicende, però, sarebbe anche inopportuno. Mentre alle porte di Cosenza, il docente accusato di molestie sessuali aveva un atteggiamento a quanto pare noto ai più negli ambienti, compresa la ex dirigente, sull'insegnante di Belvedere Marittimo non ci sarebbe mai stata un'ombra in tanti anni di carriera. E non sarebbe questa l'unica differenza. Ad ogni modo, saranno ora le indagini della polizia giudiziaria a sbrogliare la matassa delle accuse e in un secondo momento toccherà al gup stabilire se ci siano gli elementi per rinviare l’indagato a giudizio oppure proscioglierlo.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top