«La Calabria non può permettersi di prendere troppi pazienti dal Nord»

È quanto dichiarato dal dg della Regione Antonio Belcastro: «Stiamo facendo sacrifici grossissimi per estendere i nostri posti letto»

133
di Redazione
19 marzo 2020
15:51

«Nonostante la sensibilità e la disponibilità, la Regione Calabria non può permettersi in questo momento di prendere troppi pazienti dal Nord».

Così il dirigente generale del Dipartimento regionale Tutela della Salute, Antonio Belcastro, nel corso di un un collegamento con il Tg3 Calabria, con riferimento all’arrivo, all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro, di due pazienti di coronavirus dalla Lombardia per la disponibilità sempre più ridotta di posti letto nelle strutture sanitarie lombarde.

«Arrivano – ha aggiunto Belcastro - perché un ospedale ha dato la disponibilità. Siamo generosi e disponibili ma stiamo facendo sacrifici grossissimi per estendere i nostri posti letto, che sono pochi, e non possiamo purtroppo prendere altri pazienti».

Belcastro ha anche fatto il punto sull’aumento di posti letto nelle terapie intensive della Calabria disposti dalla Regione: «Sono già attivi 47 posti, altri 18 saranno pronti da qui a fine settimana, entro domenica, e stiamo facendo sforzi per arrivare a quasi 200 posti letto»-

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio