Legge Severino

Blitz a Cosenza, il prefetto sospende gli amministratori locali arrestati

Il provvedimento nei confronti del sindaco di Rende Manna, del suo assessore Munno e dell'assessore bruzio De Cicco è scattato dopo l'operazione che ieri ha portato a oltre 200 misure cautelari

79
di Redazione
2 settembre 2022
17:27
La Prefettura di Cosenza
La Prefettura di Cosenza

Il prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella, a seguito dell’ordinanza di custodia cautelare adottata dal Gip presso il Tribunale di Catanzaro, su proposta della Dda di Catanzaro, con cui sono stati disposti gli arresti domiciliari nei confronti del sindaco di Rende Marcello Manna, di un assessore dello stesso Comune - Giuseppe Munno - e di un assessore del Comune di Cosenza - Francesco De Cicco -, ha proceduto alla loro sospensione come previsto dalla legge Severino.

I provvedimenti, fa sapere la Prefettura, «sono stati comunicati ai segretari generali dei Comuni di Rende e Cosenza, per le notifiche e gli adempimenti previsti per legge». Il blitz di ieri ha portato all'emissione di 202 misure restrittive.


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top