Bocchigliero, blitz dei Nas nella casa di riposo: “liberati” gli operatori sanitari

Quattro dipendenti della residenza assistita Santa Maria costretti a lavorare per tre giorni consecutivi. Il sindaco dopo il sopralluogo dei carabinieri ha ritirato l'ordinanza che aveva inibito l'accesso e l'uscita dalla struttura

di Salvatore Bruno
1 aprile 2020
15:55
48

Il sindaco di Bocchigliero, Alfonso Benevento, ha ritirato l’ordinanza emessa lo scorso 28 marzo, con la quale aveva di fatto ordinato al direttore sanitario della casa di riposo Santa Maria di mettere in isolamento la struttura, imprigionando di fatto per tre giorni consecutivi, i quattro operatori in quel momento di turno per accudire gli ospiti.

 

21 casi complessivi

Nel complesso, da quando è scoppiata l’emergenza coronavirus, si sono registrati nella residenza assistita 21 casi di Covid 19. Di questi cinque tra i dipendenti, tutti asintomatici, finiti in quarantena obbligatoria, e sedici tra gli anziani di cui cinque costretti al ricovero. Inoltre nel mese di marzo, quattro persone sono decedute apparentemente per cause non riconducibili all’infezione.

 

Il controllo dei Nas

Durante l’isolamento decretato dal primo cittadino, il Nas dei carabinieri di Cosenza ha operato con le dovute cautele, una ispezione igienico-sanitaria dalla quale è emerso il rispetto delle stringenti norme introdotte per evitare il diffondersi dell’epidemia, l’adeguata fornitura di dispositivi di protezione individuale per i lavoratori ed anche la normale erogazione dei servizi di assistenza.

La ripresa del turn over

Proprio i militari hanno però evidenziato la criticità dovuta al blocco del turn over dei quattro operatori in servizio continuativo da tre giorni, senza possibilità di poter riposare adeguatamente, né di potersi cambiare, non avendo previsto di doversi fermare sul posto di lavoro per un periodo così prolungato.

Misure di contenimento

Da segnalare infine la fuga di uno degli ospiti, subito rintracciato prima che potesse entrare in contatto con altre persone. Di concerto con l’Asp, sono stati individuati adeguati percorsi di ingresso e di uscita del personale per garantire il contenimento del focolaio.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio