Coronavirus, il bollettino della Regione Calabria del 25 marzo: 351 contagi e 11 decessi

I dati sono forniti dal dipartimento regionale Tutela della salute. Nelle ultime ore registrati 32 casi positivi in più rispetto alla giornata di ieri 

128
di Redazione
25 marzo 2020
16:52
Medico in ospedale (foto Adnk)
Medico in ospedale (foto Adnk)

Nuovo aggiornamento sull'emergenza sanitaria coronavirus. Pubblicato nel pomeriggio di oggi, 25 marzo, il bollettino della Regione Calabria. I dati sono forniti da dipartimento regionale Tutela della salute.

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 4177 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 351 (+32 rispetto a ieri), quelle negative sono 3826.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

 

  • Catanzaro: 13 in reparto; 12 in rianimazione; 40 in isolamento domiciliare
  • Cosenza: 39 in reparto; 3 in rianimazione; 50 in isolamento domiciliare; 5 deceduti
  • Reggio Calabria: 22 in reparto; 5 in rianimazione; 66 in isolamento domiciliare; 7 guariti; 5 deceduti
  • Vibo Valentia: 2 in reparto; 2 in rianimazione; 16 in isolamento domiciliare
  • Crotone: 17 in reparto; 1 in rianimazione; 45 in isolamento domiciliare; 1 deceduto

 

I soggetti in quarantena volontaria sono 7678, così distribuiti:

  • Cosenza: 1766
  • Crotone: 832
  • Catanzaro: 794
  • Vibo Valentia: 642
  • Reggio Calabria: 3644

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 11.618. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro.

 

LEGGICoronavirus in Calabria: tutti gli aggiornamenti in diretta

Il nuovo decreto di Conte

Intanto nella giornata di ieri il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che introduce sanzioni più dure per chi viola le norme anti contagio da coronavirus e uniforma il quadro normativo. 
 Ad annunciarlo il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una conferenza stampa (per la prima volta una videoconferenza) appositamente convocata al termine della riunione del Cdm. «È un decreto legge - ha detto il premier - che riordina un po’ quella che è la disciplina dei provvedimenti che stiamo adottando in fase emergenziale».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio