Vendita illegale di botti, sequestrati 300 chili di merce nel Vibonese

I controlli hanno interessato un sito di deposito e vendita di materiale esplosivo a San Gregorio d’Ippona. Denunciato il titolare

5
21 dicembre 2018
12:45
Polizia
Polizia

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e vigilanza sulla produzione, commercio e detenzione di manufatti pirotecnici e materiali esplodenti, la Questura di Vibo Valentia, nei giorni scorsi ha effettuato controlli su un sito di deposito e vendita di materiale esplosivo, sito a San Gregorio d’Ippona. Al termine dell’attività personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale e del Nucleo Regionale Artificieri ha denunciato il titolare del deposito, responsabile di diverse violazioni di natura penale.

 

Durante le attività, oltre al riscontro di diverse violazioni di natura penale e amministrativa, sono stati rinvenuti e sequestrati 81 chili di materiale esplodente, corrispondente ad un totale di oltre 300 chili di merce commerciabile, verosimilmente destinata alla vendita illegale al dettaglio, che il titolare aveva allocato in altri locali, diversi dal sito autorizzato e del tutto improvvisati.

 

Si tratta della prima azione della prevista intensificazione delle attività di controllo sugli artifizi pirotecnici in vista della festività di Capodanno, che verrà proseguita nei prossimi giorni da parte delle Forze dell’Ordine in tutto il territorio del Capoluogo e della provincia Vibonese, al fine di infrenare il mercato illegale di materiali pirotecnici, pericolosi per la pubblica incolumità.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio