Asilo vandalizzato a Bovalino, l'ira del sindaco e del parroco: «Non è una ragazzata»

VIDEO | Dopo il raid al plesso scolastico il primo cittadino Vincenzo Maesano annuncia un consiglio comunale straordinario

di Ilario  Balì
30 aprile 2019
11:55
6

«E’ assurdo che ci siano ancora persone che possano compiere simili gesti inqualificabili». Così il sindaco di Bovalino Vincenzo Maesano commenta il raid vandalico al plesso scolastico della frazione Sant’Ippolito. «Faremo di tutto perché questo gesto non passi inosservato ed impunito – ha proseguito il primo cittadino -perché deve essere tutta la comunità a ribellarsi. Vogliamo convocare un Consiglio comunale aperto da tenersi proprio nella scuola di Bosco davanti a tutte le autorità civili, militari e religiose perché l'inciviltà si combatte con l'unione e la ferma condanna da parte di tutti». Dello stesso avviso è il parroco don Tonino Saraco, che a margine di un consiglio pastorale straordinario convocato alla presenza dei genitori, si è fatto portavoce del loro sdegno. «Non si tratta di una ragazzata – ha tuonato il prete – Ci sono dietro delle motivazioni che dovremmo capire e serve una riflessione comune. Tutto parte dalla famiglia, che deve iniziare a riprendere e ritrasmettere alcuni valori ai ragazzi».

 

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio