Si scava nei boschi delle Preserre vibonesi alla ricerca di un cadavere

Il rinvenimento nell'area dell'Ariola di Gerocarne è teatro di una violenta faida tra i clan Emanuele e Loielo che si protrae dagli anni ’90

di Redazione
4 novembre 2020
11:49

Si scava alla ricerca di un cadavere nelle Preserre vibonesi. In particolare nei boschi intorno ad Ariola, frazione del comune di Gerocarne, nelle operazioni di scavo sono impegnati gli uomini della Squadra Mobile di Vibo Valentia con il coordinamento della Procura di Vibo Valentia diretta da Camillo Falvo.

 

La zona è al centro da anni di una cruenta faida e guerra di mafia fra i contrapposti clan degli Emanuele e dei Loielo, entrambi facenti parte della “società” di ‘ndrangheta di Ariola al cui vertice viene collocato il boss Antonio Altamura, in carcere per scontare una condanna definitiva rimediata nel processo nato dall’operazione “Luce dei boschi”.

 

Nulla trapela al momento su come gli investigatori siano arrivati nella località in cui sarebbe stato sepolto un cadavere di cui si cercano i resti. 

 

(IN AGGIORAMENTO)

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio