Calabrese positivo al virus fugge dall’ospedale di Crema: denunciato

Il 75enne si era allontanato dal pronto soccorso del nosocomio lombardo nonostante l’esito delle analisi. Rintracciato e fermato dai carabinieri nella stazione di Cremona

di Redazione
4 marzo 2020
12:38

È salito su un treno per Cremona nonostante le analisi avessero confermato la positività al Covid-19. Nella serata di ieri, i carabinieri della Stazione di Crema, al termine degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Cremona un 75enne originario della Calabria, ma residente a Codogno (Lo).

 

L’uomo, nel primo pomeriggio, era stato trasportato da personale sanitario nel pronto soccorso dell’Ospedale Maggiore di Crema. Gli accertamenti diagnostici evidenziato broncopolmonite in atto e, per questo, è stato sottoposto a tampone, risultando così affetto anche affetto da Covid-19. Durante l’attesa, contravvenendo alle norme previste in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, si è allontanato dalla struttura sanitaria.


Il personale del pronto soccorso ha dunque contattato i carabinieri, che hanno rintracciato telefonicamente l’anziano convincendolo a riferire la propria posizione. L’uomo, che nel frattempo era giunto a Cremona, è stato bloccato all’interno della stazione ferroviaria e affidato al personale sanitario. Per lui, come detto, è scattata la denuncia.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio