Call center Abramo, investitori esteri disposti ad acquisire l'azienda

La segreteria naziona Ugl: «L'offerta riguarda l’intero perimetro occupazionale e risulta già essere stata depositata in tribunale» 

130
di T. B.
23 dicembre 2020
18:34

L’intera Abramo Customer Care ad un fondo di investimenti estero disposto ad acquisire tutto il perimetro aziendale. È quanto ha comunicato la stessa azienda alla segreteria nazionale di Ugl Telecomunicazioni che ora attende di saperne e capirne di più per potere esprimere un giudizio in merito. Un'offerta che potrebbe essere una manna dal cielo per l'azienda che da tempo naviga in cattive acque.


«L’offerta – spiega la sigla sindacale - che riguarda l’intero perimetro occupazionale, risulta già essere stata depositata nel tribunale nel quale è stata avviata la procedura. Il soggetto che ha depositato tale offerta risulta essere un fondo di investimenti estero che, operando attraverso una società di scopo, ha proposto di iniziare tale percorso con l’affitto di ramo d’azienda per poi procedere all’acquisizione in tempi successivi».



«L’Ugl Telecomunicazioni ha preso atto di tale informativa riservandosi di esprimere un giudizio di merito solo nel momento in cui si aprirà un tavolo istituzionale finalizzato a comprendere la solidità dell’offerta e conoscerne il relativo piano industriale – spiega ancora il sindacato - Il nostro unico obiettivo è quello di difendere quanto di buono e professionale è stato realizzato dai lavoratori nel corso degli anni».


«La difesa del lavoro e dei lavoratori - concludono - dovranno necessariamente passare dal coinvolgimento delle istituzioni tramite il ministero dell’Economia ed il ministero del Lavoro. Siamo convinti sia questo il percorso capace di fornire le dovute garanzie ai tanti lavoratori che già da troppo tempo vivono con apprensione tale vicenda».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio