Carenza idrica a Catanzaro, residenti costretti a lavarsi e fare pulizie di notte

L'acqua viene rimessa in circolo solo durante le ore notturne. I cittadini del popoloso quartiere sito lungo viale Isonzo sono esasperati

18
di Luana  Costa
16 maggio 2020
10:50

All'innalzarsi della colonnina di mercurio a Catanzaro, si interrompe l'erogazione della fornitura idrica a viale Isonzo. Non è chiaro se i due fenomeni siano intimamente connessi, resta però il disagio di uno dei quartieri più popolosi sprovvisto d'acqua. Il meccanismo è sempre lo stesso: durante le ore diurne la fornitura idrica nei caseggiati viene interrotta per poi esser rimessa in circolo soltanto intorno alle 23 di sera.

 


I residenti esasperati sono così costretti ad effettuare le pulizie domestiche e quelle personali nel bel mezzo della notte. Intorno a mezzanotte fervono le attività domestiche nel quartiere a sud di Catanzaro: si lavano i piatti rimasti sporchi durante il giorno, si puliscono i pavimenti e si svegliano i bambini per sottoporli a doccia. Periodicamente a viale Isonzo l'ordinaria scansione temporale giorno/notte subisce un'inversione con buona pace dei residenti che nonostante le lagnanze continuano a subire il disservizio.

 

I rimedi sono pochi ed è a quelli a cui si ricorre puntualmente: l'acquisto di acqua minerale per sopperire alla carenza idrica e la sveglia puntata a mezzanotte per non mancare l'appuntamento con il ritorno del flusso d'acqua nei rubinetti.  

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio