Cassano allo Ionio, finanziata la conversione in alloggi popolari di due palazzi confiscati

Appartenevano al boss Giuseppe Cirillo, esponente della Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo che negli anni '80 si era insediato nella Sibaritide

7
di Redazione
28 dicembre 2021
18:58
Uno scorcio di Cassano allo Ionio
Uno scorcio di Cassano allo Ionio

«Il comune di Cassano allo Ionio è destinatario di un finanziamento di 2.600.000 euro per lavori di "Ristrutturazione di due fabbricati di edilizia residenziale pubblica, ubicati in contrada Bruscata Piccola di Sibari"». I due palazzi, non ancora ultimati sono stati sequestrati negli anni '80 al boss campano, Giuseppe Cirillo, appartenente alla Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo. Cirillo, all'epoca, si era insediato nella Sibaritide.

Grazie agli interventi di completamento che si andranno a eseguire i due fabbricati saranno utilizzati come alloggi popolari. A comunicarlo, con una nota, è stato il sindaco della città, Gianni Papasso, che ha espresso «viva soddisfazione per il finanziamento ricevuto».


 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top