Cassano allo Jonio, Michele Ornelli è il nuovo Capitano dei carabinieri

L'ufficiale originario di Trapani proviene dalle zone “calde” di Napoli. Fu sentito come teste anche nel noto processo per la morte di Stefano Cucchi

 

di Matteo Lauria
13 ottobre 2021
21:11

Chiuso definitivamente il nuovo organigramma dei Carabinieri nella Sibaritide. L’ultima nomina è quella del capitano Michele Ornelli, 32 anni, di San Giovanni Rotondo (Foggia). Ha frequentato l’Accademia di Modena e la scuola ufficiali di Roma. Laureato in giurisprudenza ha ricoperto l’incarico di Comandante di plotone presso la compagnia di intervento operativo del 10° Reggimento “Campania” nonché comandante del nucleo operativo della Compagnia di Napoli Poggioreale.

Il graduato fu sentito come teste anche nel noto processo per la morte di Stefano Cucchi che ha portò alle condanne dei carabinieri Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro. Quando svolse l’attività di ufficiale a Napoli, il Capitano Ornelli conobbe Raffaele D’Alessandro in quanto militare effettivo al primo plotone. Ed è per queste ragioni che fù sentito. L’ufficiale proviene da Trapani e si è appena insediato a Cassano. Ha lavorato in zone “calde” ad alta densità criminale. Nell’area del napoletano nel rione Sanità, a Forcella e Poggio Reale.


Con la nomina del Capitano Ornelli ai vertici della nuova compagnia di Corigliano (era Tenenza) che ha giurisdizione su tutto l’alto jonio cosentino (precedentemente di competenza della ex compagnia di Corigliano) si chiude la nuova mappatura dell’Arma in riva allo Jonio. Il Reparto di Corigliano Rossano già operativo da questa mattina, come già preannunciato ieri, è stato affidato al Tenente Colonnello Raffaele Giovanizzo ed avrà giurisdizione lungo tutto il basso jonio cosentino. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top