Cassano allo Ionio, precipita aereo da turismo: morti carbonizzati pilota e passeggero

VIDEO | Le vittime sono i 66enni Tonino Greppi e Roberto Savio. Avevano trascorso qualche giorno di vacanza in Calabria e stavano rientrando a Vercelli. Il velivolo ha perso quota per cause ancora in corso di accertamento

349
di Matteo Lauria
26 agosto 2020
11:33

Proseguono le indagini protese a fare chiarezza sull’incidente avvenuto questa mattina a Cassano allo Ionio dove hanno perso la vita Tonino Greppi, 68 anni, e Roberto Savio, 66 anni, ex dipendente della Banca d’Italia, entrambi ritenuti esperti piloti. Il velivolo si è alzato dall’aviosuperficie di Sibari alle 10.30, un breve tragitto di circa 2 chilometri poi il motore in avaria, lo schianto a terra e i corpi carbonizzati.

 


Il forte boato è stato udito dai residenti che hanno subito chiamato i soccorsi. Il velivolo apparteneva all’aeroclub di Vercelli.

 

I due sono partiti dal Piemonte tre giorni fa, una breve tappa intermedia a Terni, per poi dirigersi alla volta di Sibari. Qui sono atterrati presso l’aviosuperficie Fly di Sibari dove hanno parcheggiato il biplano. A seguire si sono recati nella zona turistica di Thurio, nella città di Corigliano Rossano, ospiti di alcuni amici del posto.

 

Tre giorni insieme, poi la ripartenza programmata per questa mattina. I due si portano presso la postazione di Sibari, procedono alle operazioni di rifornimento di carburante e, subito dopo, il decollo. Pochi istanti in volo, a media quota, e il velivolo precipita nell’area rurale di Murate.

 

Dubbi sull'autopsia

La Procura della Repubblica di Castrovillari ha aperto un fascicolo e nominato un perito per i rilievi del caso. Indagano i carabinieri della tenenza di Cassano e della Compagnia di Corigliano Rossano.

 

I corpi sono stati nel frattempo rimossi, posizionati nelle bare zincate, e trasferiti presso l’obitorio del cimitero di Cassano. Incertezza sulla possibilità di effettuare l’esame autoptico, considerato che i due sono morti carbonizzati.

Il cordoglio di Papasso

Sul luogo sono presenti anche il vicesindaco di Cassano allo Jonio Antonino Mungo e l'assessore Gianluca Falco che sono in costante contatto con il sindaco Gianni Papasso che è fuori città. Il primo cittadino ha espresso il suo cordoglio sulla sua bacheca di Facebook: «È una notizia terribile che colpisce profondamente ogni coscienza umana. Sono addolorato e costernato. Esprimo il cordoglio dell'intera città di Cassano allo Jonio. alle famiglie ed agli amici delle povere vittime l'affetto, la solidarietà e l'abbraccio del sindaco, di tutta l'amministrazione comunale, di tutti i cittadini di Cassano Sibari». 

Il precedente 

Nel 2017, proprio a Cassano allo Jonio, un velivolo ultraleggero decollato da Benevento era precipitato nel territorio del comune calabrese, tra le frazioni Lauropoli e Sibari. Le due persone che si trovavano a bordo si erano salvate lanciandosi col paracadute quando il velivolo avevano cominciato a perdere quota non hanno riportando alcuna conseguenza.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio