Cassano, picchiava il figlio della compagna fino a fargli perdere i sensi: arrestato

Il bambino di pochi anni era vittima insieme alla madre di percosse e minacce. A denunciare tutto la nonna materna. L'uomo si trova ora in carcere

964
di Redazione
27 gennaio 2021
11:55

Maltrattava la compagna e il figlioletto di lei, con percosse, schiaffi e continue minacce verbali. L’episodio più grave ad inizio gennaio, quando l’uomo aveva picchiato così forte il bambino, di pochi anni, da fargli perdere i sensi.

Per questo motivo, un trentenne di Cassano allo Jonio è stato arrestato. Gli sono contestati i reati di maltrattamenti contro familiari e lesioni personali aggravati.


Ad accorgersi di tutto e denunciare ai carabinieri è stata la nonna materna. La donna vittima di violenza era stata invece in silenzio, temendo che il compagno potesse compiere gesti ancora più gravi e continuando così a sopportare i soprusi.

Sulla base delle testimonianze acquisite dai carabinieri, nonché dei referti medici rilasciati dall’ospedale e dei file audio contenenti le minacce dell’uomo verso le due vittime, sottoposti a sequestro penale dagli inquirenti e che delineavano un quadro di inaudita violenza, il Gip – su richiesta della procura di Castrovillari - ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. È stato infatti preso in considerazione il rischio che l’uomo potesse reiterare le medesime condotte criminose, peraltro poste in essere nel giro di pochi giorni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top