Castrovillari senza barriere, donata altalena per bimbi disabili

VIDEO | Un anno e mezzo fa il partito Fratelli d’Italia lanciò una campagna di solidarietà per l’acquisto di un gioco destinato ai bambini in carrozzina. Quel sogno si è trasformato in realtà grazie alla generosità di tanti cittadini

19
di Vincenzo Alvaro
30 luglio 2020
19:59

Il sogno che diventa realtà e prende forma attraverso la donazioni della società civile e rende la politica a servizio del bene comune traducendo le sue azioni in favore dei più deboli. E’ la sintesi dell’iniziativa lanciata un anno fa da Fratelli d’Italia del circolo “Vincenzo Gangale” di Castrovillari che attraverso Vincenzo Ventura, responsabile dell’organizzazione provinciale, propose ai cittadini di contribuire all’acquisto di un altalena per bambini diversamente abili. Una campagna di solidarietà che trovò subito il favore di moltissime persone, dell’associazione Aves, e che in stretta sinergia con l’amministrazione comunale ha permesso, dopo il periodo del lockdown, di installare nel parco comunale il gioco che verrà inaugurato il 6 agosto prossimo.

«Questo gioco è stato voluto fortemente da una nostra idea – ha spiegato Vincenzo Ventura ideatore della campagna - ma è stato possibile acquistarlo grazie all’animo dei castrovillaresi e di molte persone di fuori città». Dopo il periodo della pandemia che ha costretto di rimandare la messa in opera, «finalmente è stato installato» grazie all’interessamento dell’assessore ai lavori pubblici del Comune di Castrovillari, Nino La Falce, che ha seguito la procedura tecnica e l’acquisto del materassino anti trauma che permetterà di vivere il gioco in perfetta sicurezza.

Un «grazie davvero di cuore» il partito lo ha rivolto ai donatori che si sono «messi a disposizione per l’acquisto non fermandosi al fatto che sia stata una idea politica». «Siamo contenti – ha aggiunto Pino Abbenante, commissario del circolo di Fratelli d’Italia di Castrovillari - di poter vedere negli occhi di questi bambini la gioia di poter salire su questa altalena e poter dire anche noi abbiamo qualcosa che fino ad ora non c’era».

L’esempio visibile di come politica, istituzioni pubbliche e società civile insieme possano raggiungere obiettivi importanti per il bene di tutti. Insieme alle donazioni già offerte al parco giochi comunale dai club di servizio della città (Lions, Kiwanis e Rotary) che hanno permesso l’installazione di altri giochi tattili e accessibili, ora la struttura pubblica diventa sempre più uno spazio senza barriere.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio