Catanzaro, bimbo ricoverato con fratture e lesioni: indagato il padre

Si tratta di un giovane di 23 anni con un passato segnato da problemi di alcolismo. Secondo gli inquirenti avrebbe picchiato il figlio di 3 mesi

139
di Redazione
10 giugno 2020
11:04

L'accusa è di lesioni personali aggravate e pende sul capo di un giovane 23enne di Catanzaro. Secondo la Procura che ha aperto un fascicolo d'indagine sarebbe stato lui a procurare lesioni e fratture al figlio di 3 mesi. La circostanza era emersa lo scorso gennaio dopo che il neonato era stato ricoverato nel reparto di Ematoncologia dell'ospedale Pugliese di Catanzaro. I medici avevano scoperto però ecchimosi riconducibili a maltrattamenti.

 

Il bambino era stato cosi trasferito nel reparto di Pediatria dove è rimasto ricoverato per qualche giorno in attesa di chiarire i contorni della vicenda che hanno infine condotto a spiccare un'accusa nei confronti del giovane padre con un passato segnato da problemi di alcolismo. Al momento il bambino è stato affidato ai nonni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio